Roca Vecchia e la grotta della Poesia

Chi ama il Salento (qui delle offerte), probabilmente conosce già questo posto incantato che è una vera e propria perla incastonata nel versante Adriatico. Stiamo parlando della Grotta della Poesia, che si trova in località Roca Vecchia, che è a sua volta marina di Melendugno. La si ritrova sulla strada che congiunge San Foca e Torre dell’Orso e si tratta di un qualcosa di talmente bello che non si può non rimanere a bocca aperta ogni volta che la si vede. In questa zona, inoltre, numerosi scavi archeologici hanno portato alla luce diversi reperti, che fanno pensare che diverse popolazioni si sono succedute e hanno goduto della bellezza di questo panorama, a partire da millenni orsono.

La Grotta della Poesia è qualcosa di unico nel suo genere, dato che incanta a prima vista tutti coloro che arrivano per visitarla e fare un tuffo nelle sue acque cristalline, si tratta di una cavità scavata nella roccia, la cui nascita è, naturalmente, imputabile agli agenti atmosferici e alla forza del mare che è riuscita ad erodere le rocce. Da quello che è stato ritrovato durante gli scavi, si capisce che, un tempo, la zona era un rifugio sicuro per chi doveva transitare in zona e, pertanto, si intuisce che la cavità di cui parliamo non esiste da sempre, ma è frutto dell’erosione di cui si parla sopra.

Dopo averla analizzata nel suo aspetto, è bene chiedersi perché questa grotta venga definita “della Poesia”. Ci sono molte leggende che parlano della nascita di diversi luoghi in Salento e anche su questa grotta c’è da raccontarne una, che si tramanda di generazione in generazione e che è riuscita a rimanere viva nei secoli, sino ad arrivare ai giorni nostri. Sebbene in molti riconducano il nome al greco medievale posia, che significa proprio sorgente di acqua dolce, la leggenda che si leggerà qui è molto più affascinante e spiega in maniera molto romantica la nascita della grotta della Poesia. Si tratta di una leggenda, come detto, e in quanto tale non ha alcun fondamento storico, ma la storia è arrivata sino a noi attraverso secoli e generazioni e, pertanto, vale la pena di essere raccontata.

La leggenda in questione parla di una giovane principessa, molto bella, che amava bagnarsi nelle splendide acque della grotta. Naturalmente, sebbene riparata da sguardi indiscreti, la notizia della sua bellezza e sul fatto che facesse il bagno in quella grotta ben presto arrivò agli orecchi di tutti e questo spinse moltissimi poeti della zona a recarsi in quel luogo meraviglioso, per vedere la bellissima principessa e per comporre delle poesie su di lei e la sua beltà. Ecco perché, quindi, si chiamerebbe grotta della Poesia. La leggenda è tanto bella che continuare a raccontarla è quasi un dovere e non si fa fatica a credere che la bellezza del posto, unita a quella della stupenda principessa, abbiano reso questa grotta una vera e propria protagonista di poesie e favole.

Come detto, la grotta in questione è anche molto rilevante dal punto di vista storico e archeologico, perché proprio qui sono state ritrovate non poche testimonianze del passaggio dell’uomo preistorico nella zona. Sulle pareti di un cunicolo, rimasto in piedi per secoli e secoli nonostante i diversi crolli e l’erosione causata dal mare e dagli altri fenomeni atmosferici, sono state rinvenute diverse iscrizioni messapiche e preistoriche. Si pensa finanche che la grotta sia stata utilizzata per adorare Taotor, una divinità indigena molto rappresentata sulle pareti.

Questa è solo una delle tante grotte che si possono trovare sul versante adriatico e sul versante ionico del Salento e sono tutte molto belle da visitare, magari noleggiando una imbarcazione o con escursioni in barca, ma anche a nuoto, ove sia possibile.

Questa di Roca Vecchia è, in ogni caso, una delle più suggestive ed è anche lo scenario ideale per i fotografi provenienti da tutto il mondo, che non possono rimanere impassibili dinanzi a cotanta bellezza. Fare un tuffo nelle acque cristalline di Roca Vecchia è d’obbligo, così come lo è fare uno scatto da portare sempre con sé per ricordare la bellezza del posto. Del resto, Roca è una località molto peculiare, che si discosta da quelle vicine per il suo essere abbastanza rocciosa e questa cosa affascina non poco tutti gli amanti degli scogli che, infatti, prediligono il versante adriatico a quello ionico. C’è da notare, anche, che a Roca Vecchia c’è una delle tante torri costiere che si trovano in tutto il Salento e che ne sono un segno distintivo. Si tratta di strutture fortificati, sorte con la finalità di proteggere il territorio da attacchi nemici provenienti da mare. Queste torri, quindi, sono state sempre di vitale importanza per la zona e quella di Roca Vecchia è un bellissimo esempio, dato che sorge su un isolotto poco distante, su cui sorgeva, in un primo momento, il vecchio castello, crollato e ripreso sotto forma di torre.

Roca

Foto CC-BY-SA di Psymark

Un’altra peculiarità della zona è che qui il mare è sempre calmo e le acque sempre pulite e cristalline. Un vero splendore a pochi passi da una delle località più belle del Salento, ossia Torre dell’Orso. La zona si distingue per le sue bellezze paesaggistiche, ma anche per la vivace vita notturna e questa è una cosa molto importante per i turisti, che arrivano in Salento anche con l’intenzione di divertirsi, oltre che di godere di una bellissima vista e di un mare che toglie il fiato. Tra tutte le località di mare del Salento, Torre dell’Orso è una delle più amate, proprio grazie a queste perle come la Grotta della Poesia e a un litorale roccioso che è regala delle emozioni e dei paesaggi molto belli e tutti da gustare. Chi sceglie questa zona come meta delle proprie vacanze può, inoltre, usarla come comoda base per girare in lungo e in largo tutto il Salento, alla scoperta di posti meravigliosi e alla ricerca di emozioni uniche e indimenticabili. Questa terra sa regalare davvero tanto a tutti coloro che la visitano ed è proprio questo il motivo per il quale il turismo cresce di anno in anno (per hotel in salento cliccare qui).

Se invece siete alla ricerca di lastminute in Salento, si consiglia www.lastminutesalento.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *