Natale fuori porta: alcune mete da non perdere

Il viaggio è qualcosa che si apprezza su vari e differenti livelli, e l’idea di effettuarne uno nel periodo delle festività attrae molte italiane e italiani. Alcune mete fuori porta sono prese di mira per rilassarsi e godersi gli ambienti.

Mete NatalizieGli Agriturismi e le Fattorie Didattiche

Tra le scelte degli italiani una di quelle certamente più apprezzate per chi ha una famiglia con figli sono gli agriturismi, anche sotto natale quando questi ambienti si trasformano adottando lo spirito delle giornate di celebrazione.

Spesso gli agriturismi hanno degli orti e degli allevamenti didattici e vengono fatti anche dei corsi per poter meglio capire come funzionano e far approcciare, conseguentemente, le persone che vi soggiornano ad un tipo di vita completamente differente rispetto a quella delle città.

Questo tipo di vacanza fuori porta prevede spesso anche un incontro con realtà locali al di fuori di questi spazi che preservano intatte le tradizioni del paese o della cittadella, il che è un ulteriore motivo per visitare questi posti.

Il Trekking

Eh si! Se si è appassionati di natura e la si cerca, cercando contemporaneamente un contatto con essa, certamente il natale è un occasione per esplorarla magari trovandola a pochi chilometri dal luogo di residenza.

Il trekking può essere praticato come sport o semplicemente per passione, talvolta i sentieri spesso di montagna, si percorrono a cavallo, altre e nella maggioranza dei casi, vengono effettuati a piedi.

Per informazioni ogni anno ci si può rivolgere a Parchi e Riserve e capire quali sono le iniziative svolte in tal senso da questi durante le ricorrenze comprese quelle natalizie, generalmente questi percorsi non mancano in ogni regione d’Italia di conseguenza potete farci un pensierino.

La vacanza Culturale

Questa può essere di due tipologie differenti:

– Basata sulla cultura locale, relativa ad un tempo dato di questa, del luogo che si sceglie di visitare

– Basata sulla cultura generale del luogo che si sceglie di visitare

Nel primo caso magari si effettuerà una vacanza fuori porta unicamente cercando di conoscere le tradizioni locali legate all’economia di un tempo specifico di questo luogo, assaporando i sapori di quella terra e pernottando in un edificio (B&B o agriturismo) che abbia a che fare con questa parte di cultura locale.

Nel secondo caso invece si visitano musei, luoghi di interesse storico e artistico, si seguono delle guide che possono portare le persone a meglio comprendere l’evoluzione delle famiglie storiche, del luogo visto da un angolazione non solo relativa all’arte e all’architettura ma anche riferita al potere esercitato sui luoghi visitati da specifici personaggi.

La Vacanza senza una Meta

E poi per concludere c’è anche questa opzione, particolarmente adatta a coloro che amano viaggiare per godersi il gusto del viaggio, in passato e in epoche tutto sommato recenti questo approccio al viaggio era quello più considerato dalle giovani generazioni.

Andare fuori porta portando con se questo spirito significa godersi tutto ciò che il tragitto ha da offrire alla persona che sta viaggiando. Un modo alternativo forse più di altri di trascorrere le vacanze di natale.

Potete trovare alcune idee viaggio di Natale  interessanti su MagicoNatale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *