Attrazioni a Cefalonia

Se è vero che le isole greche sono da sempre molto richieste dai turisti che ne apprezzano la storia antica, le spiagge stupende e il mare limpido, è anche vero che non tutte offrono tranquillità e relax.

L’Isola di Cefalonia è ancora poco turistica, dunque decisamente ideale per una vacanza rilassante. Fa parte delle Isole Ionie, ovviamente nel Mar Ionio, ed è situata ad Ovest della Grecia e del Peloponneso; a Sud c’è l’Isola di Zante, a Est invece l’Isola di Itaca.

Foto CC-BY-SA di El Charis 9

Il capoluogo di Cefalonia è Argostoli, ma il porto più importante dell’isola è quello di Sami, nella parte centrale della costa Est.

Pur essendo la più estesa delle Isole Ionie, Cefalonia si percorre agevolmente in un’ora e mezza circa di macchina. Si viene a Cefalonia principalmente per le sue spiagge, ma l’isola riserva qualche interessante sorpresa anche a chi ama la montagna. Infatti, nella parte Sud, troviamo il Monte Ainos (Enos) che sfiora i 1628 metri di altitudine. Da diversi anni questa zona è diventata Parco Nazionale.

Ma la più grande attrattiva di Cefalonia è costituita certamente dalle sue spiagge: la più importante è quella di Antisamos, vicino a Sami. Questa bella e lunga spiaggia, con delle piccole calette sulla destra, è famosa anche perché qui è stato girato il film “Il mandolino del Capitano Corelli” interpretato da Nicolas Cage.

Un’altra, stupenda spiaggia è quella di Myrtos, nella parte Nord-Ovest dell’isola; qui però il mare è abbastanza mosso a causa delle correnti. Vista dall’alto Myrtos offre uno spettacolo indimenticabile, con la spiaggia racchiusa tra due rocce.

La spiaggia di Xi, nella penisola di Luxouri, ad Ovest, è molto più piccola ma è particolarmente suggestiva con la sua sabbia di colore rossastro e le rocce argillose.
La spiaggia di Petani si trova vicino a Paliki; qui bisogna stare attenti perché le acque sono profonde.

Le località di Cefalonia sono tutte molto caratteristiche : al Nord c’è il piccolo paese di Fiscardo dal quale si può vedere l’Isola di Itaca. Sempre al Nord, vicino alla spiaggia di Myrtos, c’è Assos; si ha una vista fantastica sul paese se si sale fino alle rovine di una fortezza veneziana. Skala è invece una località balneare molto ben attrezzata, con una bella e grande spiaggia.

Vicino a Sami e al suo porto, dal quale si raggiunge la Grecia continentale, l’Isola di Itaca e l’Italia, si può visitare l’Acropoli dell’antica Sami, circondata dalle sue mura, e il Monastero Agrillion. Sempre in prossimità di Sami, ci sono le grotte di Drogarati e di Melissani; prima di arrivare a quest’ultima è molto piacevole il giro in barca sul laghetto.

Nel capoluogo Argostoli ci sono varie possibilità di passare piacevolmente il tempo: si può passeggiare sul lungomare per proseguire poi nella strada parallela, Lithostroto, molto comoda perché pedonale, dove ci sono i negozi, i bar e le piccole attività commerciali che propongono i prodotti dell’artigianato locale e i cibi tradizionali. Se invece si desidera conoscere o approfondire la storia locale, c’è il Museo Archeologico oppure il Museo della Storia e del Folclore. Altre attrattive potrebbero essere anche il ponte sulla laguna di Koutavos oppure il Faro di Ag.Theodoron.

Un’ultima considerazione, per convincere gli indecisi: sia le spiagge che le località di Cefalonia sono molto ben tenute e pulite, cosa che certamente dimostra la grande civiltà degli abitanti dell’isola!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *