La focara di Novoli

Si rinnova, come ogni anno, l’appuntamento con la focara votiva di Novoli dedicata a Sant’Antonio Abate, protettore del piccolo centro salentino. La festa del fuoco, come viene spesso soprannominato l’evento, attira per la sua singolarità migliaia di visitatori che giungono da ogni parte del salento e non solo.

Le celebrazioni per il Santo si protraggono ogni anno per ben 3 giorni – dal 16 al 18 gennaio – con festeggiamenti religiosi e civili che hanno nell’accensione della tradizionale focara, il loro punto cardine. La focara, in dialetto salentino, sta ad indicare un gigantesco falò, alto 25 metri e largo altri 20 m, eretto nel centro della piazza che viene fatto ardere fino al suo completo esaurimento (spesso arde per più di 24 h consecutive).
L’accensione del falò avviene attraverso spettacolari fuochi pirotecnici che lasciano esterrefatti gli spettatori.

Questa fòcara è nata come prima forma di devozione al santo, diventando col tempo una vera e propria passione tra i novolesi e un appuntamento imperdibile per i tutti i salentini.

Per l’edizione 2012 è prevista la partecipazione di Roy Paci e il gran concerto di Daniele Silvestri (lunedì 16 gennaio) che contribuiranno a rendere l’evento ancora più atteso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *