L’isola di Zanzibar

NungwiSpiaggia tropicale, mare da sogno, costa mozzafiato e …tartarughe giganti! Questa in poche e semplici parole è l’isola di Zanzibar. Questo è ciò che vi aspetta se deciderete di regalarvi delle vacanze a Zanzibar (clicca qui per info dettagliate).

Appartenente alla Repubblica della Tanzania, l’isola è lunga circa 90 chilometri e si estende per circa 1700 chilometri quadrati. Negli ultimi anni si è votata al turismo, sfruttando in tutto e per tutto le sue bellezze naturalistiche che ne fanno una location da sogno per i turisti provenienti da ogni parte del mondo.

Il suo clima è tipicamente tropicale contraddistinto da venti oceanici umidi e piogge concentrate a marzo-maggio e ottobre-dicembre. E a proposito di clima e di eventi atmosferici, chiunque si rechi a Zanzibar deve essere consapevole che il mare dell’isola è molto soggetto al fenomeno delle maree. Questo significa che a settimane alterne, nella maggior parte delle spiagge, si dovrà camminare la mattina per diverse centinaia di metri prima di potersi bagnare fino alla cinta, in un mare che resta pur sempre cristallino, ricco di coralli, pesci e stelle marine; mentre il pomeriggio ci sarà sempre un mare agitato.

Tra le poche spiagge che sfuggono a questo fenomeno vi è la superlativa spiaggia di Nungwi, sul versante orientale, unico punto della costa dal quale è possibile assistere a un tramonto eccezionale.

Tra le altre spiagge più apprezzate, sempre situate sul versante orientale, è doveroso citare l’isolata spiaggia di Matemwe, a 25 km verso sud da Nungwi; Kiwengwa, una bellissima e lunghissima spiaggia bianca, orlata da palme da cocco, che costituiscono la pianta principale dell’isola (circa quattro milioni di esemplari); Chwaka, magnifica spiaggia piuttosto isolata, adatta a chi vuole estraniarsi completamente; Bwejuu, tra le destinazioni d’eccellenza per gli amanti dello snorkeling.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *