L’incantevole fascino primordiale delle grotte sotterranee di Ali Sadr

Siete alla ricerca di luoghi ancora poco noti tutti da scoprire, lontani dal tipico turismo di massa? Non potete allora non godere dello spettacolare fascino delle grotte ipogee di Ali Sadr, situate in Iran, precisamente a 350 km a sud-ovest di Teheran.

Scoperte casualmente solo 40 anni fa, queste strepitose grotte sotterranee risalgono alla lontanissima epoca Giurassica e sono tra i complessi ipogei più grandi e le più affascinanti al mondo. Le grotte sotterranee di Ali Sadr si sviluppano per 12 km in piccoli e stretti cunicoli,  che in alcuni punti sono talmente bassi che per potervi passare è necessario abbassare la testa. Le grotte sono visitabili a piedi solo in parte, poiché per ammirare alcune zone è necessario salire a bordò di un’imbarcazione di plastica trainata da un pedalò.

Le grotte sotterranee di Ali Sadr offrono uno spettacolo senza eguali: le acque che lambiscono i piccoli cunicoli sono limpide e cristalline, e la presenza di un particolare minerale impedisce la formazione di qualsiasi forma di vita; le stalattiti e le stalagmiti creano forme straordinarie e il sole che penetra attraverso i cunicoli crea dei giochi di luce davvero sbalorditivi.

Irresistibile il fascino primordiale delle grotte ipogee di Ali Sadr, che vale davvero la pena di ammirare e di godere per quanti di voi hanno la possibilità di visitare l’Iran.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *