Brasile: visitare i siti Unesco

State pensando a una vacanza in Brasile? Bene, in questo articolo abbiamo pensato di proporvi tutti i siti brasiliani inseriti nella lista dei Patrimoni Mondiali dell’Umanità dall’Unesco.

Sono complessivamente 18. Vediamo insieme quali sono i più interessanti, tutti da esplorare e visitare.

Iniziamo dai siti Unesco brasiliani di interesse naturalistico e paesaggistico. Innanzitutto va menzionata la Foz do Iguaçu con le sue centinaia di cascate immerse nella Foresta Tropicale. Le Cascate e tutto il Parco Nazionale del fiume Iguaçu sono stati dichiarati Patrimonio dell’Umanità nel 1986.

Sono siti Unesco anche la Riserva della Foresta Atlantica Sud-Orientale, le Riserve Fernando de Noronha e Atol das Rocas, il complesso dell’Amazzonia Centrale, il Pantanal, l’area di Chapada dos Veadeiros e il Parco Nazionale di Emas.

Tra i Patrimoni mondiali dell’Umanità di interesse architettonico, urbanistico e culturale ci sono, poi, la città di Brasilia, dal 1987, ed i centri storici di Ouro Preto (1980), Olinda (1982), Salvador de Bahia (1985), São Luís (1997), Diamantina (1999) e Goiás (2001).

Altri siti Unesco brasiliani interessanti sono la missione gesuita Guaraní, con le Rovine di São Miguel das Missões; il Santuario di Bom Jesus do Congonhas, la Piazza di São Francisco a São Cristóvão ed il Parco Nazionale della Serra da Capivara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *