Visitate Roma, Città eterna dalle infinite sorprese

Roma, la splendida capitale dalla storia plurimillenaria, è certamente una delle più belle capitali europee; per conoscerla a fondo non sarebbe sufficiente soggiornarvi un mese, perché innumerevoli sono i luoghi d’interesse turistico della città, legati a vario titolo alla sua cultura, alla sua storia ed alla sua arte.
Tra siti archeologici, chiese, musei e gallerie d’arte, Roma offre certamente moltissimi luoghi da visitare; inoltre, il suo indubbio fascino si collega anche al forte senso di accoglienza dei suoi abitanti, alle tradizioni locali, che si manifestano anche nella cucina e nei piccoli eventi periodici come il mercato di Porta Portese la domenica, ed agli eventi di vario genere che si svolgono in città nel corso dell’anno.
La città offre una vasta gamma di alberghi di ogni genere, alcuni dei quali particolarmente interessanti per la loro posizione strategica come l’http://www.excelstpeter.it ed è quindi facile trovare un alloggio in grado di rispondere alle proprie specifiche esigenze, permettendo così di girare senza problemi alla volta delle principali attrazioni turistiche di Roma.
Se vi trovate per la prima volta a Roma, vi sono alcune tappe obbligate che dovete necessariamente seguire, tra cui ovviamente la celebre Basilica di San Pietro, collocata all’interno di Città del Vaticano. Tale Basilica, simbolo della Chiesa cattolica, fu costruita tra XVI e XVII secolo; il suo pregio artistico, che si estende anche alla piazza antistante ed al suo maestoso colonnato progettato da Gian Lorenzo Bernini, è uno dei luoghi più visitati anche per il grande significato religioso che essa possiede (qui una lista di altre Chiese a Roma da visitare).
Trovandosi nei pressi della Basilica, è possibile visitare i Musei Vaticani, ai quali si può accedere dalle 9 alle 16 dal lunedì al sabato, mentre l’ultima domenica del mese l’ingresso è gratuito dalle 9 alle 12:30. Tra i numerosi tesori che si possono ammirare all’interno di tali Musei spicca certamente la Cappella Sistina, la quale, con i suoi meravigliosi affreschi rappresentanti il Giudizio Universale, è certamente uno dei maggiori capolavori di Michelangelo.
Al di fuori del territorio vaticano, sono talmente tante le attrazioni turistiche visitabili, che è davvero difficile fare una lista. Tuttavia, tra i simboli indiscussi di Roma va certamente menzionato l’Anfiteatro Flavio, meglio noto come Colosseo, famoso per gli spettacoli di gladiatori che qui si svolgevano nell’antichità. Per raggiungere il Colosseo è possibile percorrere Via dei Fori Imperiali, ammirando così le rovine poste a testimonianza del glorioso passato di Roma come capitale dell’Impero romano.
Da visitare sono poi il Pantheon, edificio del II secolo d.C., che custodisce le salme di personaggi illustri come Raffaello Sanzio e alcuni membri della Casa reale di Savoia, e Castel Sant’Angelo.
Quest’ultimo risale ugualmente al II secolo d.C., ma ha modificato molteplici volte la propria funzione, passando nel corso dei secoli da monumento funerario dell’Imperatore Adriano a fortezza, e poi ancora da prigione a museo. Oltre che per la storia, Castel Sant’Angelo è in grado di affascinare per la sua posizione: dal terrazzo del castello è infatti possibile ammirare i principali monumenti di Roma, e tale visione diventa davvero mozzafiato al tramonto.
Se quelli menzionati sono tra i luoghi più celebri di Roma, è pur vero che la capitale offre davvero moltissime attrazioni e luoghi d’interesse; se disponete di qualche giorno in più per visitare Roma, vi consiglio di fare in anticipo un piccolo elenco dei luoghi da visitare; tuttavia, oltre a recarvi presso le attrazioni segnate nella vostra guida di viaggio, vi consiglio di trascorrere qualche ora girovagando per i quartieri più caratteristici della città come Trastevere, cercando in tal modo di cogliere al meglio l’anima più autentica di Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *