Luoghi Diversi per una sola Puglia

Se dico Puglia qual è la prima immagine che vi viene in mente?

Odo una voce timida pronunciare “i Trulli”, un’altra, più decisa, pronunciare “La Notte della Taranta” con la sua “pizzica-pizzica”, qualcuno asserisce di aver sentito dire che lì, in Puglia, il mare è davvero bello.

Ognuno ha un’idea più o meno chiara di un posto, val la pena sempre scoprire e vedere con i propri occhi.
Se sul Tacco d’Italia non è stata ancora posizionata una puntina che segnala la superficie d’Italia già solcata dal vostro piè, è ora di indirizzare il piè verso la Puglia.

In Puglia potrete magicamente entrare in una porzione di storia e tempo lontano.

Nel tarantino potrete ammirare, ad esempio, gli splendori della Magna Grecia e la ceramica artistica, particolare attenzione va riservata alla città di Grottaglie.

Nella zona tra Bari, Trani, Castel del Monte, Bitonto potrete far visita a cattedrali e castelli romanici, fino a godere delle facciate barocche di chiese e palazzi di Lecce e Galatina, e notare poi tracce bizantine e romane. (Vedi anche l’articolo sulle Porte di Lecce)

Non finisce di certo qui il novero dei posti in cui posizionare la vostra famosa “puntina”, Alberobello, la città dei trulli, la zona di Brindisi Francavilla Fontana, Oria, Carovigno e Mesagne con i vari castelli, i fenomeni carsici e le varie manifestazioni, doline, gravine, grotte, lame, godono di una certa fama la Grotta di Castellana e la gravina di Massafra.

Senza perdere di vista le due coste con le loro spiagge e le loro differenze, la costa adriatica con l’oasi delle Cesine e i laghi Alimini di Otranto, Roca VecchiaTorre dell’Orso e le altre Marine di Melendugno, e quella ionica con la litoranea da Pulsano a Porto Cesareo, passando dalle Marine di Ugento (qui abbiamo parlato di Lido Marini), da Gallipoli,  la duna di Campomarino, il fiume Chiaro, le saline e dune di Torre Colimena.

Un turismo storico-culturale suggellato dal barocco leccese, Castel del Monte, le chiese in stile romanico, i castelli normanni o aragonesi, le cripte rupestri, i borghi antichi, dolmen e menhir, le masserie fortificate, le torri costiere, le costruzioni a secco, terme e trulli della valle d’Itria.

Se scegliete di passare le vostre vacanze in Puglia avrete occasione di fare tante esperienze diverse anche a soli pochi chilometri di distanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *